giovedì 27 gennaio 2011

ComoBlog 2011


aggregatore analogico, inserito originariamente da brezzadilago.

Era il primo Comoblog per "ioelaNiki".

Ci sto pensando ora, che scrivo questi due pensieri ringraziare tutti quelli che c'erano e quelli che avrebbero voluto esserci.

Ormai i comoblogger sono internesciona: uno era in Svezia, uno a Londra, uno ormai vive in Francia e viene sempre qualche extracomunitario dalla Svizzera... e spesso c'è qualche incursione dai territori limitrofi.

Ieri c'era tutto.

C'era anche un anno di mezzo, dall'ultima riunione.
Eppure, per quella sottile magia che accompagna e avvolge gli abitanti della rete, era come se ci fossimo visti il giorno prima.

Quattordici persone che più eterogenee non si può, eppure nemmeno per un minuto si è sentito il silenzio imbarazzato che spesso capita a certe cene a cui partecipo con persone che in rete non stanno ...

E poi tornare a casa, rimettere insieme pensieri e sensazioni.

E aver voglia che ne arrivi presto un altro ...



1 commento:

  1. Al prossimo incontro, cara Elena, spero di esserci anch'io.

    Kataklò è stata un'esperienza incredibile, ricca in emozioni per la musica di sole percussioni e le immagini create dal movimento dei corpi.
    Trattasi di una nuova forma di teatro, il cosiddetto "visual and physical theatre".
    Se nei tuoi viaggi ti capita di vedere lo spettacolo "Love machines" in cartellone, ti suggerisco di andare a vederlo. E' semplicemente fantastico!

    Un abbraccio

    RispondiElimina