giovedì 29 dicembre 2011

martedì 27 dicembre 2011

My anobii, 2011


My anobii, 2011, inserito originariamente da brezzadilago.

E' un bel traguardo.

Superare le 10.000 pagine lette in un anno mi da soddisfazione.

Perchè è stato un anno difficile, in cui ho passato periodi nei quali lavoravo dalle 8 del mattino alle 9 di sera, il sabato e qualche volta anche la domenica, e quindi non è stato un anno di tanto tempo libero.

Eppure i libri, come la Niki, sono stati una parte importante di me: la lettura mi ha aiutata a superare la fatica del mio allenamento obbligatorio giornaliero sulla cyclette, mi ha portato a viaggare mentre le gambe pedalavano, il cuore si allenava e la mente vagava, per 30 minuti, nelle vite e nei paesaggi nascosti tra le pagine di un libro.

E ora che anobii mi rimanda la statistica sono qua che sorrido, per tutti quelli che dicono che se stai in rete non hai tempo per niente altro, per questo anno brutto e difficile in cui le storie, gli amori, i viaggi di sconosciuti mi sono appartenuti, e già penso che sarà difficile superare questo mio piccolo record, ma non impossibile ...

E per ora, per terminare l'anno, ho un libro speciale da leggere, quello di un collega commercialista amico che mi regala i suoi meravigliosi romanzi da leggere, ma che, per ora, non sono pubblicati se non uno, che non fanno statistica, ma mi piacciono da morire.

lunedì 26 dicembre 2011

La mia firma


La mia firma , inserito originariamente da brezzadilago.

In questi giorni ho imparicchiato a pasticciare (finalmente) con photoshop.

E, tra le altre cose, ho (finalmente) imparato a firmare le mie foto, che sono soggette a copyright, per il solo fatto che VOGLIO sapere se qualcuno le usa dove vanno a finire.

E devo dire grazie a Fabio Fornasari, che tra una pausa e l'altra della sua fantastica attività (Museo del Novecento, tanto per dirne una), mi ha disegnato questo logo, che adoro già.

Grazie Fabio!


E ora via di firma ora, ovunque :)

domenica 25 dicembre 2011

Gli occhi magri - Walter Sabbatini





Ci sono libri che non vorresti mai finissero.

E l'unico modo per farli durare è leggerli lentamente.



Come mi è capitato per "Gli occhi magri", un libro che ho appena terminato e che mi si è appiccicato addosso, con i suoi personaggi, con Amalia e con quanti pezzi di "Amalia" riconosco tra le donne che conosco o che ho conosciuto, e lei le raccoglie tutte, le vive tutte; con i "calabroni" che le girano intorno come le gira intorno la campagna, il fiume, la terra che sa di pioggia e con il casolare, tanto immobile quanto è furibonda la vita che gli gira intorno.



Un libro che rileggerò, perchè tante di queste pagine meritano di essere rilette, riassaporate.


Ops, quasi dimenticavo: grazie Laura ;)

giovedì 8 dicembre 2011

Il mio pinetto di Natale



Associazione Tullio Cairoli onlus, inserito originariamente da brezzadilago.


Quest'anno il mio pinetto avrà il sorriso di un volontario.

Sabato prossimo ce ne saranno ancora, in Piazza Boldoni (davanti al Beretta Panificio) per chi vorrà contribuire ;)

(Fondi raccolti per la Associazione "Centro di riferimento oncologico Tullio Cairol Onlus, il sito si trova clikkando qua.)






cairoli 014

venerdì 2 dicembre 2011

FotoClub dei Laghi


FotoClub dei Laghi, inserito originariamente da brezzadilago.

Io e la Niki abbiamo preso casa qua, al Fotoclub DEI LAGHI.

Non è proprio dietro l'angolo, ma nemmeno sulla Luna.

Da casina mia c'è circa un'oretta di strada, autostrada che, anche se più lunga è meno stressante che passare in mezzo ai paesi.

Perchè da loro? Ci sono sempre quando ho bisogno di un consiglio e, soprattutto, quello che più conta è che hanno entusiasmo da vendere.

Sono bravi, organizzano corsi che piacciono a me, mi stanno facendo crescere e con loro mi sento "come se fossi a casa" :)