giovedì 22 novembre 2012

Le giornate "no"


Le giornate "no" ti catturano alle spalle, di nascosto.
Non le vedi arrivare e ti trovi a respirarle.
E si attaccano addosso, come una seconda pelle, come uno strato d’olio che nessun sapone può lavare via.

Le giornate "no" vivono nella tristezza e la nutrono.
Sono parassiti che si incastrano tra una parola non detta e la mancanza cronica di sorrisi che c’è oggi nella nostra vita.

Le giornate "no".
Oggi. 

6 commenti:

  1. Un giorno, nel giardino dell'Eden, Eva disse a Dio:
    "Signore, ho un problema"
    "Che tipo di problema, Eva?"
    "Signore, so che mi hai creata e che hai provveduto per questo giardino bellissimo, e per tutti questi meravigliosi animali, e quell'allegro e buffo serpente, ma io non mi sento davvero felice!"
    "Come mai, Eva?"
    "Signore, mi sento sola. E sono proprio stufa delle mele!
    "Bene, Eva, in questo caso ho una soluzione! Creerò un uomo per te!"
    "Che cos'è un uomo?"
    "L'uomo sarà una creatura difettosa, con molti aspetti negativi. Mentirà, ti prenderà in giro e sarà vanaglorioso, in pratica ti darà un sacco di problemi. Sarà più grande di te e più veloce, e amerà cacciare e uccidere. Avrà uno sguardo scioccamente curioso, ma, visto che ti stai lamentando, lo creerò in modo che possa soddisfare le tue ... ehm ... necessità fisiche. Sarà inoltre scarso d'intelletto e si impegnerà in occupazioni infantili come la lotta o prendere a calci una palla. Non sarà molto sveglio, e avrà spesso bisogno dei tuoi consigli per pensare correttamente."
    "Sembra una cosa divertente!" commentò Eva ammiccando ironicamente. "Dove sta la fregatura?"
    "Beh, lo puoi avere ad una condizione ..."
    "Quale?"
    "Come ti ho detto, sarà orgoglioso, arrogante e autocompiacente, perciò dovrai fargli credere che è stato lui ad essere creato per primo! Però, ricorda, è il nostro segreto ... da donna a donna!"

    RispondiElimina
  2. Prego, cara Elena.
    Spero di essere riuscita a strapparti almeno un piccolo sorriso.
    ;)

    RispondiElimina
  3. bene, bene! missione compiuta!
    ho perso un po' di tempo a cercare in rete qualcosa di simpatico per te, ma ne è valsa la pena; sono contenta!

    piace anche a me che ho deciso di farne un post per rispondere ai commenti all'altro mio post ("Perché? Perché?"); vediamo come reagiranno i maschietti ...

    RispondiElimina