mercoledì 13 febbraio 2013

The Light Master - Volume 2

Ho partecipato a uno workshop, domenica scorsa.
Ed è stato "difficile".

Non tanto per l'ambiente, magico, e non è un modo di dire, del Teatro Magico, ma per il tema: la fotografia del corpo umano, con l'utilizzo di una unica fonte di luce, un set un po' particolare, "piccolo" per me, che mi ha molto obbligato  a ragionare sulle inquadrature, sul modo di avvicinarmi o allontanarmi, alla gestione del mio modo di emozionarmi di fronte e in mezzo a tante persone che non conosco.

Ma, due giorni dopo essere riuscita a digerire almeno parzialmente quello che ho imparato e fatto, ecco qua il risultato del mio lavoro, delle mie emozioni.

E si trovano su flickr, nel set che si può vedere clikkando qua.
E si trovano, indegnamente, sul sito del Master del corso che le ha anche composte, Alfredo Sabbatini, clikkando qua. (le mie sono le prime dopo quelle di Alfredo Sabbatini ... andate un po' giù per trovarle!)


1 commento:

  1. E' stra difficile il corpo umano, soprattutto con una luce sola. Ne so qualcosa :P Peró con una luce é molto piú affascinante, é tutto un gioco di linee ma é difficilissimo vederle se non si é abituati ai flash da studio (mi ricordo quando ho fatto lo stage qui in Antibes, e la fotografa continuava a flashare la modella - luce di durata 1 millisecondo - e mi diceva "ah! vedi? Vedi come scende la luce? Vedi quella linea? ... -.-' ).
    Belle comunque ! Brava!
    Ale

    RispondiElimina